antonello colonna ristorazioneAntonello Colonna lo Chef

Un anarchico ai fornelli, l’Ottavo Re di Roma: sono alcune delle definizioni usate da giornalisti, critici gastronomici, amici o semplici appassionati della cucina dello Chef Antonello Colonna.
Il 10 Luglio 1985 prende le redini dell’attività di famiglia e ne stravolge completamente le linee guida. La trattoria dei genitori prima, il ristorante a Labico poi. Senza sosta. La “porta rossa” diventa un dettaglio fondamentale nella sua vita, segno di rivoluzione e di cambiamento, senza però dimenticare mai la sua tradizione gastronomica romano-laziale.
Quindi, dall’anarchia al ritorno alla natura. Dall’essere Gourmet Chef a Farmer Chef. Un uomo che ha sempre voluto mantenere il contatto con il suo territorio e con le sue origini, ma con una visione futuristica ed imprenditoriale che, lo hanno sempre portato a realizzare i propri sogni.