1000 piantine di Torpedino nell’orto del Resort

Un incontro avvenuto quasi per caso un anno fa quello tra Antonello Colonna e il pomodoro Torpedino di Fondi nella persona di Mariano Di Vito. Un incontro che ha dato poi vita ad una storia fatta di eccellenza, gusto e territorialità; ve ne diamo un veloce assaggio.

Il Torpedino è una varietà di pomodoro che nasce da un incrocio di campo tra il pomodoro Camone e il pomodoro San Marzano e conserva le caratteristiche migliori di entrambi i famosi genitori: si mangia verde dal sapore più aspro ma anche più dolce nel suo vestito più maturo. Dopo averne apprezzato le qualità, e dopo la prima semina avvenuta l’anno scorso nell’orto del Resort a Labico, lo Chef ha incontrato stamattina Mariano Di Vito, Carlo di Crocco e Roberto Petrillo per piantare le 1.000 piantine di Torpedino che rappresenteranno uno dei colori in tavolozza dei piatti dello Chef.

Il Torpedino è il primo pomodoro a marchio Lazio, per cui parla del territorio; è coltivato rispettando l’etica del lavoro, per cui parla di passione e di credo. Per questo e per il suo gusto il Torpedino sposa la filosofia Colonna.